Contenuto principale

blog

News

Ferie estive 2019

Udine, 05/08/2019

OGGETTO: Chiusura per Ferie Estive

Vi informiamo che Telecomp Sas effettuerà la

CHIUSURA PER FERIE

dal 05/08 al 26/08/2019 compresi

                                                            Come di consueto resteranno disponibili per comunicazioni e richieste tecniche di carattere urgente, i seguenti recapiti :

tramite il nostro sito nella sezione Assistenza per attivare la richiesta tecnica

cliccando qui per software gestionale o qui per tecnica sistemistica hardware-security-sistemi operativi

oppure

via e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tramite segreteria telefonica 0432 524320 (emergenze)

ove lasciare un messaggio vocale a cui far sempre seguire un messaggio scritto via e_mail per esporre la Vs richiesta o il problema incontrato, indicare un Vs recapito telefonico per il Ns contatto

Cogliamo l’occasione per porgerVi i nostri saluti e .... auguri di buone vacanze .

Telecomp Sas

Novità fatturazione 2019 B2B tra aziende

Informazioni relative alla nuova funzionalità per la fatturazione in vigore dal 2019.

DAL 1 GENNAIO 2019 OGNI AZIENDA DOVRA’ INVIARE E RICEVERE FATTURE ELETTRONICHE A NORMA  ITALIANA (FORMATO XML) TRAMITE IL SISTEMA DI INTERSCAMBIO STATALE SDI.

L'abbiamo denominata FatturazioneB2B questa nuova funzionalità dedicata a gestire lo scambio di fatture tra aziende mediante il sistema di interscambio SDI.

FatturazioneB2B è il servizio online che sfrutta le tecnologia Internet e la potenza del Cloud e che permette l’invio, la ricezione e l’invio in conservazione delle fatture elettroniche a norma anche tra Aziende in una modalità simile a come già avviene verso la Pubblica Amministrazione.

Con FatturazioneB2B , oltre che a spedire le fatture è possibile ricevere quelle dei fornitori: con la  Fatturazione B2B Passiva puoi registrare automaticamente in contabilità la fattura ricevuta via SDI !

Chi già emette le fatture in formato elettronico deve solamente dotarsi di questo nuovo servizio mentre chi emette le fatture ancora in formato cartaceo o produce le fatture in formato PDF attraverso procedimenti manuali esterni al software gestionale e le invia manualmente alle aziende clienti, dovrà dotarsi del solo modulo software che produce automaticamente e direttamente il documento fattura in formato elettronico mettendolo a disposizione del servizio di invio.

Chi già usa il nostro sistema di fatturazione verso la Pubblica Amministrazione che usa già il formato elettronico XML dovrà solo integrare il servizio e nessuna altra attività sarà necessaria! 

Il processo sarà semplicissimo , velocissimo sia nella emissione che nella trasmissione . Tutto sarà inoltre controllato (no errori), tracciato e conservato al 100%.

Non serviranno nuovi investimenti di hardware o software esterno o particolare.

 

 

 

Novità fatturazione via Web B2B tra aziende

Informazioni relative alla nuova funzionalità per la fatturazione in vigore dal 2019 : ora si può gestire via web tramite il nostro cloud e da qualsiasi vostro dispositivo che può accedere al web!.

DAL 1 GENNAIO 2019 OGNI AZIENDA DOVRA’ INVIARE E RICEVERE FATTURE ELETTRONICHE A NORMA  ITALIANA (FORMATO XML) TRAMITE IL SISTEMA DI INTERSCAMBIO STATALE SDI.

L'abbiamo denominata FatturazioneWEB-B2B questa nuova funzionalità ed è dedicata a:

- creare fatture da qualsiasi dispositivo che accede al Web
- gestire lo scambio di fatture tra aziende mediante il sistema di interscambio SDI
- ricevere automaticamente le fatture passive emesse dai vostri fornitori

FatturazioneWEB-B2B è il servizio online che sfrutta le tecnologia Internet e la potenza del Cloud e che permette l’invio, la ricezione e l’invio in conservazione delle fatture elettroniche a norma anche tra Aziende in una modalità simile a come già avviene verso la Pubblica Amministrazione.

Con FatturazioneWEB-B2B , oltre che a comporre e spedire le fatture è possibile ricevere quelle dei fornitori: con la  Fatturazione Passiva puoi ricevere automaticamente sul tuo dispositivo o personal computer la fattura transitata via SDI !

Il processo sarà semplicissimo , velocissimo sia nella emissione che nella trasmissione . Tutto sarà inoltre controllato (no errori), tracciato (fatture consegnate, ricevute) e conservato al 100%.

Non serviranno nuovi investimenti di hardware o software esterno o particolare.

 

 

 

Novità fiscali ed adempimenti IVA 2018 aggiornamento 18/05/2018

Come già anticipato, qui di seguito vi è un riepilogo delle  novità fiscali  che interessano le aziende e gli studi professionali per adempimenti IVA dovuti nell'anno 2018 .

Nel corso di quest'anno vi è il nuovo adempimento a cadenza  ma trimestrale: è il nuovo Spesometro trimestrale 2018 . E' già possibile anche l'opzione semestrale ma stamo attendendo prudentemente ancora una ufficializzazione da parte della Agenzia Entrate.

Continua la nuova comunicazione telematica trimestrale delle liquidazioni Iva sia per contribuenti mensili sia per quelli trimestrali.

Il nuovo invio telematico trimestrale delle liquidazioni Iva è dovuto anche per aziende a credito: sono esonerati da questo adempimento i soggetti passivi Iva non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale Iva o all’effettuazione delle liquidazioni periodiche.

Da notare che per la prima volta, dal 2017 non è più possibile inviare la dichiarazione Iva con il Mod. Unico ma vi è obbligatoria la presentazione autonoma ; a partire dal 2018 la scadenza è al 30 aprile.

 

Per agevolare al massimo i nostri clienti dal punto di vista operativo (i nuovi softwares saranno posti all'interno delle operatività di King e gli aggiornamenti seguiranno l'iter dei normali aggiornamenti KIng) ed economico (i costi saranno minori di quelli sostenuti in Spesometro Teletax e Comunicazione IVA), è rilasciato un nuovo prodotto software, totalmente integrato con King quale prodotto complementare della contabilità generale ed IVA: il modulo sarà in grado di generare direttamente e molto più facilmente che nel passato i file XML telematici da trasmettere per i nuovi adempimenti ministeriali. Fintanto che la normativa non sarà modificata, i file da teletrasmettere saranno soggetti alle regole di validazione e di nome del file già in essere.

Il nuovo software è denominato TEL (telematico), inizialmente non ha avuto costo di attivazione per chi ha formalmente richiesto ed ordinato il servizio per il 2018 .

Novità privacy 2018 : GDPR nuova normativa europea

Informazioni relative a GDPR nuova normativa europea .
Cerchiamo dare un pò di chiarezza in quanto rileviamo molta confusione tra i concetti applicati e fatti passare nel mondo aziendale regionale : anche coloro che si occupano di sicurezza aziendale o di tutela della salute dei lavoratori, si sono trasformati in esperti di questo delicato argomento.

Senza nulla togliere alle abilità nascenti, nella realtà di chi si occupa in pieno e da sempre di questi aspetti, anche negli ultimi giorni sono state apportate migliorie ed adeguamenti agli strumenti che useremo per affrontare e gestire questa normativa europea , che sostituisce la precedente che era basata sulla presenza in azienda del DPS Documento Programmatico di Sicurezza .
Anche se in parte alcune disposizioni sono sovrapponibili, le due normative sono molto diverse nel prevedere le azioni di tutela, di acquisizione del consenso, di gestione del trattamento e di cancellazione dei dati sensibili se richieste dall'interessato.
Sono diverse anche nelle sanzioni che possono generarsi da inadempimenti.
Ora infatti non si applicano più le generiche misure minime di tutela delle informazioni sensibili, ma si devono adottare quelle necessarie e commisurate al raggiungimento del livello di protezione da prevedere in base al DGPR.
Sono inoltre implicate le tecniche di conservazione e protezione dei dati , sia quando gestiti dai sistemi informativi che quando contenuti su supporti costituiti da files o cartacei:: in ogni caso Vi è necessità di garanzia di tutela e sicurezza sui dati custoditi e trattati nonchè conservati in luoghi sicuri da sottrazioni, manomissioni etc.
Bisogna dotarsi comunque di metodi ufficiali ed efficaci per la notifica tempestiva e certa al Garante nel caso di violazioni.

Da queste premesse si capisce che la questione è piuttosto complessa, al punto che anche i nostri consulenti legali ci stanno marcatamente sottolineando che applicare soluzioni generiche o standard è pericoloso vista la facile collisione con la normativa e le grosse le sanzioni pendenti.

Ora che molti chiarimenti richiesti dalle Associazioni delle Software House Italiane alle autorità Europee hanno ottenuto qualche risposta esaustiva appare chiara la necessità di operare con una analisi seria di ogni situazione aziendale .
La preparazione dei nostri addetti e le prestazioni del nostro software di gestione del GDPR tiene già conto anche delle più recenti interpretazioni e possiamo iniziare ad applicare le fasi derivanti dalle disposizioni..

Descrivendo quanto segue, và notato che lo Stato avrebbe già dovuto recepire la normativa europea eventualmente adeguandola alle esigenze italiane ma ciò non è avvenuto e nessuno oggi ne parla in quanto il Governo pare avere ben altro a cui pensare.

Telecomp, assieme alla Datalog ha messo in funzione una potente e versatile piattaforma di gestione del GDPR basata su tecnologie cloud la quale sarà costantemente aggiornata alla normativa e consentirà,facilitandola, la gestione di tutte le fasi di questo complesso normativo. Ogni cliente potrà usarla liberamente per consultazioni, adeguamenti e variazioni, produzione di documenti, comunicazioni alle autorità.

Prevediamo di attuare la ns azione di lavoro dividendola in due fasi distinte concordando con voi date e livello di attività .
- fase di istruttoria, nella quale si produrranno immediatamente le documentazioni necessarie ad attestare lo stato della Vostra Azienda nei confronti della normativa ed a certificare che ha iniziato il processo di designazione del progetto di gestione della nuova privacy da esibire in eventuali processi ispettivi.
- appena sarà possibile il processo approfondito, l'argomento GDPR verrà approfondito con azioni da svolgere presso di voi utilizzando un nostro esperto che definirà in maniera più precisa ed in base alle esigenze aziendali il piano di gestione della privacy.

Inoltre, a titolo di maggior tutela dei Clienti, Datalog, che ufficialmente erogherà e fatturerà i servizi consulenziali, (oltre al servizio cloud che ospiterà tutta la struttura operativa e documentale , fase iniziale , fasi approfondite) che saranno svolte per voi, metterà a disposizione una copertura assicurativa di tipo professionale che nei limiti del possibile tutelerà specificatamente il rischio sanzionatorio.

Operativamente, una volta creata la posizione delle aziende da gestire, la piattaforma cloud sarà sempre disponibile H24/365 per il vostro accesso protetto .

Non siamo ancora in grado di fornire una offerta precisa dei costi essendo questi molto connessi alla sensibilità dei dati gestiti (dipendenti, minori, privati cittadini, aziende etc) ed alla complessità della loro tutela in azienda: ciò dipende dalle analisi delle modalità usate e da quelle nuove da adottare.

Nei prossimi giorni sarete contattati per comunicazioni più precise e circostanziate.

Nel frattempo, se siete interessati a che questo argomento sia affrontato tramite la nostra piattaforma cloud e la nostra organizzazione, vi preghiamo di comunicarcelo : ciò costituirà priorità di servizio ed invio di proposta economica più mirata possibile sulle vs necessità. 

Come già anticipato, qui di seguito vi è qui un riepilogo delle  novità fiscali  che interessano le aziende e gli studi professionali per adempimenti IVA dovuti nell'anno 2017 .

Nel corso di quest'anno infatti, oltre allo Spesometro annuale per il 2016 che ha da poco concluso il suo iter comunicativo telematico, si avrà un nuovo adempimento non più a cadenza annuale, ma trimestrale: è il nuovo Spesometro trimestrale 2017 . Si aggiunge la nuova comunicazione telematica trimestrale delle liquidazioni Iva sia per contribuenti mensili sia per quelli trimestrali.

Mentre lo Spesometro annuale per i documenti IVA sino all'anno 2016 andava annualmente presentato entro aprile successivo, per i documenti IVA 2017 e seguenti il nuovo Spesometro sarà trimestrale. Solo per il 2017 è previsto che il primo invio sarà semestrale entro il 25.7.2017. Pertanto, sino a nuove e diverse prescrizioni legislative, i termini di presentazione del nuovo Spesometro saranno: il 25 luglio 2017 (per il primo semestre 2017); il 30 novembre 2017 (per il terzo trimestre 2017); il 28 febbraio 2018 (per l’ultimo trimestre 2017). Dal 2018 le normali comunicazioni trimestrali inizieranno da maggio.

Il nuovo invio telematico trimestrale delle liquidazioni Iva è dovuto anche per aziende a credito: sono esonerati da questo adempimento i soggetti passivi Iva non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale Iva o all’effettuazione delle liquidazioni periodiche.  In breve lo scadenziario 2017:

Termine Adempimento
31 maggio 2017 Comunicazione liquidazioni Iva I trimestre 2017
25 luglio 2017 1° Spesometro 2017: comunicazione fatture emesse e ricevute I semestre 2017
16 settembre 2017 Comunicazione liquidazioni Iva II trimestre 2017
30 novembre 2017 Comunicazione liquidazioni III trimestre 2017
2° Spesometro 2017: comunicazione fatture emesse e ricevute III trimestre 2017
28 febbraio 2018 Comunicazione liquidazioni IV trimestre 2017
3° Spesometro 2017: Comunicazione fatture emesse e ricevute IV trimestre 2017
30 aprile 2018 Dichiarazione annuale IVA relativa al 2017

Da notare che per la prima volta, dal 2017 non è più possibile inviare la dichiarazione Iva con il Mod. Unico ma vi è obbligatoria la presentazione autonoma ; a partire dal 2018 la scadenza passerà al 30 aprile.

In breve alcune altre novità fiscali ed edempimenti per l'anno 2017 che in parte si riducono per numerosià ma se ne creano anche di nuovi:

abolizione Comunicazione annuale dati Iva

abolizione dichiarazione Blacklist

abolizione dichiarazione scambi con San Marino

abolizione dichiarazione Intrastat per acquisti (resta l'obbligo per le cessioni)

modifiche alla gestione Lettere d'Intento dal 1° febbraio

contabilità semplificata: nuovo regime per cassa invece che per competenza

Per agevolare al massimo i propri clienti dal punto di vista operativo (i nuovi softwares saranno posti all'interno delle operatività di King e gli aggiornamenti seguiranno l'iter dei normali aggiornamenti KIng) ed economico (i costi saranno minori di quelli sostenuti in Spesometro Teletax e Comunicazione IVA), verrà rilasciato un nuovo prodotto software, totalmente integrato con King quale prodotto complementare della contabilità generale ed IVA: il modulo sarà in grado di generare molto più facilmente che nel passato i file telematici da trasmettere per i nuovi adempimenti ministeriali. Fintanto che la normativa non sarà modificata, i file da teletrasmettere saranno soggetti alle regole di validazione e di nome del file già in essere.

Il nuovo software denominato TEL, inizialmente non avrà costo di attivazione se verrà formalmente richiesto ed ordinato entro la fine di maggio 2017 : comporterà un canone annuo forfetario il cui costo sarà minore del costo sostenuto sino ad oggi per le procedure Teletax . Tale costo sarà singolarmente comunicato per ogni licenza d'uso King attiva ed in regola con gli aggiornamenti. L'adesione al modulo TEL successivamente al 31/05/2017 comporterà anche l'addebito della licenza d'uso per l'attivazione.

Per quelle le aziende che hanno recentemente acquisto del software aggiuntivo Teletax OPR 2016, proporremo ,  contestualmente alla adesione per gli adempimenti di competenza IVA 2017 , una dilazione del pagamento in due rate differite al 30/07 e 15/09 ed una riduzione del canone del primo anno 2017 grazie ad un onere che Telecomp si è assunta nei confronti del produttore del software. 

Aggiornamento del 06/05/2017 : come riportato da "Il Sole 24 Ore" di ieri, è stata annunciata dal viceministro all'economia Luigi Casero la proroga amministrativa per le comunicazioni IVA in scadenza il 31 maggio. La proroga dovrà essere ufficializzata con Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate che si concretizzerà probabilmente con un rinvio tecnico di 10-15 giorni in cui non saranno applicate sanzioni. Il Presidente dei Dottori Commercialisti Miani ha sottolineato che «Avremmo preferito un maggior lasso di tempo per testare l’adempimento e per formare il personale che dovrà effettuare gli invii telematici con il nuovo sistema di trasmissione».

Le modalità di trasmissione delle liquidazioni periodiche IVA sono state poi oggetto di chiarimenti nel question time di ieri, dove è stato chiesto al Ministero perché per trasmettere tali dati non sia possibile usare le modalità tradizionali già in uso per gli altri adempimenti. Per il presidente dei commercialisti e degli esperti contabili Miani «il dato di fatto è che a meno di trenta giorni dalla sua scadenza ci troviamo ancora in uno stato di grande incertezza per un adempimento che era stato annunciato senza costi e complicazioni».

E' previsto il rilascio all'inizio della prossima settimana di un primo aggiornamento della procedura gestionale KING (patch 5.60.1F) per poter iniziare a fare i controlli dei dati che dovranno essere inviati telematicamente.